Archivi tag: pool genico

perfetto, ho un corpo.

“mi manca, sai”

“a chi lo dici, chiudi bene che se mi suona stamattina faccio una strage”

“mi manca davvero, ieri, prima di chiamarti, ero sovrapensiero e avevo una macchina come la sua davanti .. gli ho fatto i fari … avrei voglia di stringerla, di prenderla a calci per la paura che mi ha fattoprendere … poi c’è quella canzone, moldeke, quella canzone mi distrugge … non riesco aa aa ad imaginarla senza vedere quello che abbiamo fatto insieme. Dannazione, che calcio che le darei … ma piano, solo perché mi ha fatto prendere paura

“..beh! c’era la chiesa piena, forse non gliela avresti dato solo tu …hai visto il video … è girato in val sella, nelle nostre montagne, il filosofo ti ha dato le foto?”

“la cosa che mi da fastidio è condividere questo dannato dolore con … aaaaaaaaaaaaa cazzo … [tira un pugno sul cruscotto, ti prego fa piano che è ancora della banca!] … e poi anche il nonno del nano, e la … l’anno scorso, che anno di merda moldeke … portami sul ghiaccio, fammi sentire quel rumore … fammi vedere …”

“dormi, che sei ingrassato come un maiale…”

e poi ci siamo stati nel ghiaccio, la salita più dura perché non c’era solo il nostro peso, ma ben altri pesi che tolgono attenzione e ti fanno ballare sul ciglio … e poi quell’alba, quegli abbracci che solo l’alpinismo sa far esplodere e le due birre chieste al padreterno mentre quella cosa gialla timidamente usciva … e poi a casa di corsa ‘ché c’era la colazione da portare e un nuovo anno …

…toh, un dente!

ma non è mio. Presto la macchina un giorno ed ecco qui … senti, dai un bacetto al pupo e una alla mugliera e vieni furi da quel buco, fa freddo, fa caldo fa tiepido.

Mi sento persa e
mi spaventa vivere questa vita
pensavo che sarei sempre stata forte
questa rabbia, questo lato oscuro che
non voglio vedere, è lì, è lì, è lì…

lì, all’interno, nel fondo di me
sembro persa come una bambina
ma so che sei mio
abbiamo solo bisogno di…

perdono, la nostra chiave per il mondo
perdono, sono spaventata di meritare
perdono, tutto quello di cui abbiamo bisogno
è il perdono, non sono sicura di saperlo…

è stato l’amore innato
intrappolato nella tua mentre
così vuoto dentro di me
una pietra silenziosa che
ha colpito il mio cuore
mentre cercavo un segno, un segno…

tu hai provato dolore
tu hai provato paura
ma hai scelto di non vedere
ti sei creato il tuo stesso destino
è tempo di…

perdono, per quel che abbiamo pagato
perdono, la nostra chiave per il mondo
perdono, per l’amore innato
è il perdono che aspetterò

perdono, per quel che abbiamo pagato
perdono, la nostra chiave per il mondo
perdono, per l’amore innato
è il perdono che aspetterò

manchi anche a me

Annunci

1 Commento

Archiviato in seppioline