Archivi tag: be

stella tra le bombe

Quando tendo all’amore, non è una questione di sesso, di vuoto per pieno … non solo e non principalmente, insomma.

Coinvolge tutto quello che mi circonda, umori sensazioni tattili, per questo poi l’amata deve essere cresciuta con me nell’amore, non è una questione di “una botta e via” non ne sono capace. È una continua evoluzione un continuo avvicinamento di corpi. È un avvolgere, un prendere, un continuo conquistare, un’inarrestabile divenire. Cerco sempre di mettere del mio, una piccola intuizione momentanea, un guitto. Si ergono cancelli per poterli scavalcare, piccole proibizioni e piccole divagazioni che di volta in volta cambiano, quello che vale adesso può anche non essere la stessa cosa nel Poi. Vivo l’amore senza il confine di un amplesso, con sfumature, certo, ma senza soluzione di continuità. Come non esiste tempo, ma solo il ritmo naturale del giorno, o solo l’andirivieni ritmico di bacini e, a volte, quegli impegni convenzionali che riguardano gli animali sociali come me.

Non è un solitario però, per quello ci sono simpatici diversivi autoerotici, ma è un’esperienza da condividere. Dall’altra parte ci deve essere una donna capace di interpretare, di vivere in questa specie di limbo. Non è semplice, le convenzioni sociali, a volte impongono ritmi innaturali, ma proprio per questo lei deve avere fiducia, e dare quella stessa fiducia, indispensabile per una buna durata! Sono ritmi lenti, irrefrenabili, e contemporaneamente intensi e furtivi, le capacità per questo sono connaturali alla donna, ma vanno sollecitate, essa stessa le deve scoprire e coltivare. Stimolare gli umori più imprevedibili. E per fare questo non è una questione di numeri, è una questione di esperienza. Quella stessa che va a cozzare col numero di “colpi di spazzola”, tra i due non c’è nessun legame di proporzione, sono due stili diversi. Certo che una grossa differenza di età mi inibisce, ma non solo in quanto le forze in campo non sono quelle che mi stimolano, è anche una questione di stile, facile fare i gradassi con chi deve ancora vedere il mondo … e che se lo vedano da sole, non sarò a fare da Sherpa, la mia autostima va bene così grazie!

E tutto questo lo dico essendo ben partecipe alle mie emozioni …ecccerto che invidio quella stellina tatuata tra quelle due bombe … non sono mica di legno!

Lascia un commento

Archiviato in paure e deliri di Moldeke